CONVOCAZIONE CONGRESSO ARCIGAY FRIULI

Car*,
Dopo tre anni dall’ultimo, è giunto il momento di convocare il Congresso locale di Arcigay Friuli.
Il Congresso dell’Associazione è un momento molto importante e viene convocato ogni 3 anni per l’elezione delle cariche dell’Associazione stessa.
Il Congresso locale Arcigay Friuli 2021 è convocato per:
lunedì 20 settembre 2021 al circolo Arci “Mis(s)kappa” in via Bertaldia 38 a Udine
alle ore 20.30 in prima convocazione e, in mancanza del numero legale,
alle ore 21 in seconda convocazione!

Ordine del giorno:
1. Relazione del lavoro svolto dal Consiglio Direttivo uscente 2018-2021
2. Presentazione di Candidature e Programmi per il triennio 2021-2024
3. Elezione nuovo presidente, vicepresidente, consiglio direttivo, collegio dei revisori dei conti
4. Varie ed eventuali.

Possono partecipare alle votazioni l* soc* del Comitato Territoriale Arcigay Friuli in regola con il tesseramento. Per il rinnovo della tessera potete contattarci via mail per effettuarlo a distanza oppure potete passare al Misskappa da settembre.

A causa delle restrizioni dovute alla situazione covid-19 vi preghiamo di rispondere a questa mail per confermare la vostra presenza all’Assemblea. Per l’accesso al Congresso sarà necessario essere in regola con le prescrizioni per il contenimento della pandemia da Covid-19 che saranno in quel momento in vigore. Verrà mandata ulteriore comunicazione in merito la settimana prima.

Vi aspettiamo!

 

3 days ago

Arcigay Friuli ODV
❌❌❌ COMUNICATO STAMPA ❌ LESBOFOBIA: PADRE INSEGUE E FERISCE LA FIGLIA E LA COMPAGNA. ARCIGAY SALERNO: DISPONIBILI AL SOSTEGNO LEGALE E PSICOLOGICO GRATUITI. URGENTI AZIONI DI EDUCAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE ALLE UGUAGLIANZE. – Apprendiamo in queste ore di un orribile episodio di violenza ai danni di una coppia di ragazze nella città di Salerno. Le due, originarie una di Napoli e l’altra di Crotone, erano residenti in città. Dalle ricostruzioni di cui abbiamo appreso, pare che siano state aggredite ed inseguite dal padre di una delle due che ha tentato di aggredirle con un coltello. Da quanto dichiarato, anche la madre della ragazza avrebbe collaborato all’aggressione. “Una vicenda dolorosa per la quale esprimiamo piena vicinanza e solidarietà alla coppia offrendo contestualmente il sostegno gratuito dei nostri servizi legali e psicologico se la coppia lo riterrà necessario e utile – così Francesco Napoli, Presidente Arcigay Salerno. Un altro segnale di quello che cerchiamo di dire da tempo e cioè che al netto del fatto che certamente la condizione delle persone lgbtqia+ sia migliorata in questi anni, esiste un sommerso spaventoso e preoccupante; esiste un diffuso stigma nei confronti delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali che resta silente o sconosciuto perché non viene denunciato e perché si accompagna ad un grado orribile di omertà – ha continuato Napoli. Ribadiamo l’urgenza di spazi, servizi, politiche territoriali, scelte amministrative che siano segnale di una comunità inclusiva. Sono urgenti azioni di educazione e sensibilizzazione al tema del rispetto reciproco e delle uguaglianze, a partire dalle scuole e dai luoghi di lavoro. Senza una presa di posizione netta e chiare delle istituzioni, senza scelte ed investimenti su questi temi, ci ritroveremo sempre più a commentare episodi come questo sperimentando al contempo la frustrazione di un senso di impotenza che ci umilia. Arcigay Salerno in questo momento è l’unico presidio a tutela delle persone lgbtqia+ in città ed in provincia eppure resta confinata in spazi non adeguati. Una condizione che ci impedisce di agire al meglio e di sostenere progetti e processi di salute e di educazione. Una criticità che, anche grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e provinciale, stiamo cercando di superare e rispetto alla quale chiediamo una forte accelerazione – ha concluso Napoli”.L’Ufficio StampaSalerno, 12.08.2022salerno@arcigay.it(immagina di redazione fonte: weekly magazine.it)Il Mattino La Città di Salerno Le Cronache salernonotizie.it SalernoToday Anteprima24 Anteprima24 Salerno Il Messaggero – Social News La Stampa Il Giornale di Salerno La Gazzetta del Mezzogiorno L’Occhio di Salerno Ottopagine Fanpage.it Metropolis Quotidiano Il Quotidiano di Salerno DentroSalerno la Repubblica la Repubblica Napoli ANSA.it ANSA Campania Adnkronos Cilento Notizie Battipaglia1929 News24 Liratv Telecolore OttoChannel Radio Alfa Radio MPA RADIO BUSSOLA 24 Gaypress Gaypost.it Gaynews Arcigay DiverCity See MoreSee Less
View on Facebook

4 weeks ago

Arcigay Friuli ODV
Arrivederci a Settembre con tante novità 🌈❤️ #queersivoglia See MoreSee Less
View on Facebook

1 month ago

Arcigay Friuli ODV
Il @padovapride ha visto una folta delegazione dalla nostra regione, i nostri corpi hanno attraversato le strade di Padova per ricordare che la rivolta continua e continuerà finché i diritti di tuttɜ non saranno pienamente garantiti. @arcigaytrieste@agedo_udine@alfi_lune@euphoria_trans_fvg@iris_uniud@ascuolaperconoscerci@fvgpride........#arcigayfriuliticonsiglia #lgbtcommunity #lgbtassociation #lgbt🏳️‍🌈 #lgbtrights #instalgbtq #instalgbt #lgbtpeople #lgbtqiaplus🌈 #lgbtqitaly #lgbtq🌈 #LGBTQI #lgbtqia #lgbtrights #instalgbt🏳️‍🌈 #instalgbtqia #instalgbtqitalia #lgbtitalia #vitainarcigay #lgbtqassociation #instalgbtqia🏳️‍🌈 #instalgbtqiaplus #prideitalia #mesedelpride2022 #pride #instalgbtqitaly #stonewallinn #ondapride #stonewall See MoreSee Less
View on Facebook

2 months ago

Arcigay Friuli ODV
In una New York in cui la nostra stessa esistenza era considerata illegale, dove la nostra comunità era obbligata a incontrarsi di nascosto in bar gestiti dalla mafia: verso l’ 1:20 del 28 giugno 1969, l’ennesima retata della polizia allo Stonewall Inn, sfociò nella rivolta che sancì la nascita del movimento LGBTQIA+.Al diffondersi della notizia circa 2000 persone accorsero lottando con la polizia, la situazione si calmò ma la notte successiva ripresero gli scontri che durarono fino alle 4 del mattino, cinque giorni dopo la rabbia contro la polizia per decenni di maltrattamenti affiorò in superficie dando vita al terzo giorno di scontri. Non importa che si trattasse di un mattone, di una molotov, o di una scarpa con il tacco, “La scintilla della rivoluzione” inizio da “noi checche, travestiti e puttane” la nostra rivoluzione continua e non siamo dispostɜ a cedere di un passo. Per questo domenica saremo presenti al Padova Pride 2022 il cui tema quest’ anno è "corpi in rivolta". Oggi come 53 anni fa, i nostri corpi di persone queer rivendicano il diritto di esistere: Noi siamo ovunque! See MoreSee Less
View on Facebook